L’alcoolismo: un problema ancora da risolvere

Sconfiggere l'alcool insieme

Sconfiggere l’alcool insieme

Il problema dell’Alcoldipendenza o Alcolismo rappresenta un fenomeno molto particolare, in quanto, a differenza di quanto si fosse portati a pensare fino a qualche anno fa, non è legato necessariamente al livello culturale e sociale degli individui, ma è essenzialmente legato a situazioni di disagio personale, che spingono l’individuo a cercare in una sostanza, che viene riconosciuta come dannosa per la propria salute, una via di fuga. Ciò che caratterizza lo stato di alcolismo infatti sta proprio nel fatto che c’è questa contraddizione di fondo: pur comprendendo che l’abuso di quella sostanza è altamente dannosa, e nonostante il desiderio di allontanarsene, non si riesce a farne a meno.

L’opinione secondo la quale un abuso iniziato per “gioco” possa trasformarsi in vera e propria dipendenza, invece non trova un fondamento scientifico, proprio perché la dipendenza dell’alcol richiede un consumo reiterato nel tempo. Questi aspetti lo rendono un problema purtroppo molto attuale, soprattutto tra le generazioni dei più giovani, in quanto è più facile da reperire ed è più economico rispetto alle sostanze stupefacenti, con un effetto di alienazione dalla realtà  molto simile. Ma quando si può parlare di vera e propria dipendenza dall’alcool? Si devono fondamentalmente presentare le seguenti condizioni:

– si avverte il bisogno di assumere dosi crescenti di alcool per poter raggiungere l’effetto desiderato, innalzando progressivamente la soglia di assuefazione;

– si verificano gli effetti delle crisi di astinenza, ovvero un forte malessere fisico e psichico se non si assume costantemente una dose di alcol sufficiente a soddisfare il livello personale di assuefazione;

– viene meno qualsiasi capacità a controllarsi nell’assunzione di alcol, con la permanenza di un continuo desiderio di assumerne elevate quantità;

– concentrazione dei propri sforzi (a detrimento di qualsiasi altra attività lavorativa, di studio, ecc) per trovare le sostanza alcoliche, anche a discapito della propria vita affettiva e sociale.